Cos’è una moodboard e come usarla per un brand

moodboard

Quello della MODA è un mondo, forse l’unico oltre la psicologia, che non smetterà mai di affascinarmi. Lo considero uno dei contenitori comunicativi più ampio, stimolante e trasversale che ci sia, dentro di esso convivono e si contaminano fotografia, artigianalità, pubblicità, spettacolo, talvolta anche arte e illustrazione.

Lavorare in questo ambito mi ha insegnato molte cose utili, una tra tante è come costruire al meglio una moodboard e come usarla per i progetti di design.

moodboard progetto creativo

COS’È UNA MOODBOARD

La MOODBOARD è uno strumento di lavoro che si usa per raccogliere gli imput stilistici e cromatici relativi ad un progetto creativo per dare vita ad un mood.

La parola mood, tradotta letteralmente dall’inglese significa UMORE, STATO D’ANIMO.

Perchè una “tavola di stati d’animo” dovrebbe essere importante per lavorare? Perchè a colpo d’occhio riesce a raccontare le emozioni che trasmetterà il progetto finito attraverso delle suggestioni visive.

Per questo motivo è anche detta tavola di stile.

Per comporla puoi trarre ispirazione da tutto ciò che ti circonda: immagini, colori, materiali, scampoli di tessuto, tenendo sempre presente cosa vuoi trasmettere e l’atmosfera migliore per raccontare il tuo lavoro.

Alla base di una buona moodboard c’è una buona ricerca di immagini: vasta, ricca di dettagli, coerente per colori e per concetto con spunti originali e inusuali tratti anche da ambiti totalmente diversi e lontani tra loro.

La puoi creare digitalmente attingendo dal web o dai social o analogicamente da riviste e libri, il mezzo non fa la differenza, l’importante è come la fai! Ricorda, non è mai scontato, ma le immagini devono ISPIRARTI, quindi sceglile con cura e SELEZIONA solo quelle migliori per il tuo progetto, puoi aggiungere anche qualche parola chiave.

moodboard brand

LA MIA MOODBOARD

Ti racconto com’è nata la MOODBOARD della mia identità visiva.
Avevo intenzione di raccontare il mio personal brand con un’atmosfera LEGGERA, FRESCA E LUMINOSA in cui la pulizia delle linee e la semplicità delle geometrie donassero ARIOSITÀ e modernità.

Ho scelto dei COLORI che rimandassero alle sfumature del mare scivolando dal verde fino all’azzurro, passando per i turchesi e i bianchi.
Poi ho aggiunto il giallo paglierino, un giallo chiaro e molto luminoso che scalda la palette in modo equilibrato e armonico.
Ho predisposto anche dei colori secondari, da usare in piccole quantità per rafforzare i primi.

Il colore DOMINANTE è il TURCHESE, tinta a metà tra il verde e il blu che esprime affidabilità nel contesto della comunicazione di brand e allo stesso tempo evoca freschezza.

La mia moodboard è stata la guida da cui ho sviluppato il mio logo (il primo elemento visivo del mio brand), la mia immagine coordinata e la mia comunicazione visiva.

 

COME USARE UNA MOODBOARD PER IL TUO BRAND

La moodboard ha un grande potere evocativo ed è immediata nella comunicazione. E’ importante per la creazione dei progetti di design (nel caso di prima parliamo di graphic design) perchè le sue immagini e i suoi colori creano suggestioni nella mente contribuendo a costruire l’immaginario del tuo brand.

Hai mai pensato di creare una MOODBOARD per il tuo brand?
Se non hai mai lavorato alla costruzione dell’ identità del tuo brand, una moodboard può aiutarti a orientarti a livello visivo e può permetterti di conoscere il suo stile visivo (grafico e fotografico) e i suoi colori!

Per creare la moodboard perfetta ti consiglio di lavorare proprio alla tua brand identity. Non sai cos’è?

E’ l’anima del tuo brand, quella su cui si fonda il tuo business in termini di obiettivi, caratteristiche e valori che ti contraddistinguono, ho scritto questo articolo in cui ne parlo approfonditamente.

Se vuoi mettere le basi del tuo nuovo brand o vuoi fare un bel rebranding ma non sai da dove iniziare, può esserti utile il mio mini percorso gratuito che ti aiuterà a prendere consapevolezza della tua identità visiva, clicca qui per iscriverti.

Hai creato la moodboard per il tuo brand o per il tuo progetto creativo e vuoi confrontarti con un professionista per valutarne l’efficacia? Scrivimi pure, possiamo vederci in video call per parlarne.

Se ti sei arreso invece, la progetto io per te. Ti aspetto qui.

 

Condividi

Categorie articoli

Ti potrebbe interessare anche

error: Questo contenuto è protetto da copyright